La Compravendita Immobiliare

La Compravendita o semplicemente Vendita è un contratto disciplinato dal Codice Civile ed ha per oggetto il trasferimento del titolo ovvero della proprietà di un bene o di un diritto tra due parti, il venditore e l'acquirente o compratore. Il tutto dietro il pagamento di un preciso prezzo concordato.

Si tratta naturalmente di un contratto consensuale in cui il venditore ha la responsabilità della consegna del bene promesso nello stato in cui è stato presentato e descritto e privo di vincoli, pertinenze passive, servitù e vizi mentre il compratore ha l'obbligo di garantire il buon fine del pagamento come stipulato nell'atto o nell'accordo di vendita.
Solitamente e salvo accordi particolari le eventuali spese di vendita sono di pertinenza del compratore.

L'accordo o contratto di vendita può essere anche verbale od informale ma in alcuni casi, come nel caso in cui si vuole trasferire il titolo di una proprietà immobiliare il contratto deve essere formale a pena di nullità.
I principali tipi di accordi formali sono le Scritture Private, le Scritture Private Autenticate e gli Atti Pubblici.

Una forma comune di Compravendita è l'acquisto di un immobile.
In questo caso la vendita può essere perfezionata in due differenti modi, a misura o a corpo.
A Misura quando il contratto di compravendita immobiliare, al fine di stabilire il prezzo della transazione, faccia riferimento ad una estensione in metri quadrati ed al loro relativo costo per metro quadro.
A Corpo quando si parla dell'intero bene in vendita dando un valore totale al tutto.
Nella Vendita a Misura il prezzo totale pagato dall'acquirente potrebbe venire modificato anche successivamente alla formalizzazione del contratto qualora si riscontrasse una differenza sulla superficie dichiarata in eccesso del 5%.
In realtà anche nella Vendita a Corpo (specie se le superfici vengono comunque indicate) il Contratto potrebbe essere oggetto di contestazione qualora l'errore fosse superiore al 5%.

  • Sponsorizzazioni